Favaretto & Partners

Trasformare idee rivoluzionarie in realtà

 

Paolo e Francesco Favaretto rappresentano l’anima di uno studio ormai noto in ogni parte del mondo. Paolo Favaretto è uno dei nomi più conosciuti del design internazionale e in 40 anni di lavoro, con curiosità, tenacia e passione, ha costruito un brand e un segno inconfondibili. Francesco ha fatto il suo ingresso nello studio nel 2009, contribuendo a espanderne attività e raggio d’azione.
Luxy li ha scelti come chiave d’accesso a un nuovo mondo, quello del contract, e con loro ha disegnato 5 sedute audaci e funzionali, diverse e complementari, che aprono e chiudono un cerchio perfetto.

Prima – già il nome lo rivela – è stata la creazione iniziale, un primo passo sicuro dentro a un nuovo mercato. Una seduta in multistrato curvato in legno, una sedia comoda, sostenibile sia a livello industriale che ambientale, che mette d’accordo tutti e consente comunque a interior designer e ad architetti di fare il loro punto di colore in quantità 50-100 pezzi. Uno dei punti di forza di Luxy, d’altronde, è il taylor-made.

Il secondo progetto nasce dalla volontà di creare qualcosa di diverso, un prodotto-manifesto che sapesse colpire e posizionarsi ad alto livello. Così è nata Italia, una poltrona direzionale che riprende il tondino in acciaio ideato da Bertoia e lo riadatta per l’indoor, rendendolo non solo dettaglio estetico ma anche componente strutturale di una seduta che, come tutte quelle a firma Favaretto, è innanzitutto comoda.
Accanto a Italia, complementare e perfettamente autonoma nella sua originalità, è poi arrivata Meraviglia, poltroncina da meeting destinata a uffici e ristoranti raffinati.
Per l’outdoor, invece, l’innovazione di Favaretto per Luxy si chiama Ribelle, col nome che contiene in sé tutta la storia del progetto, e che apre uno squarcio di uno splendido caso di creatività in un’azienda a conduzione familiare: un lavoro di Paolo Favaretto completamente rivisitato dal figlio Francesco, che si ribella, appunto, al padre e crea una seduta funzionale e impossibile da ignorare.

Infine, ultima tessera del mosaico, c’è Biga, che risponde all’esigenza di abbracciare il mondo del lounge, del soft sitting, con un prodotto iconico e che avesse più funzioni: da un lato, garantire una vera privacy a chi vi siede, non solo visiva, ma anche acustica; dall’altro, facilitare la pulizia degli ampi ambienti dove va a collocarsi. Grazie alle grandi ruote e alla maniglia in cima allo schienale, Biga si può spostare con semplicità, rivelando immediatamente l’origine del suo nome.

Cinque prodotti con cui Favaretto ha scritto un capitolo fondamentale nella storia di Luxy, e ricco di riconoscimenti.
Ribelle è stata infatti la seduta vincitrice del premio HiP 2017 come miglior prodotto nella categoria ‘outdoor’, vincendo nel 2018 il Good Design Award. Sempre nel contesto degli HiP Awards 2017, la serie Italia è stata riconosciuta tra le 5 migliori operative, vincendo successivamente il Design Index ADI.
Prima è stata presentata con successo al 100% Design nell’ambito del London Design Festival 2014, mentre il comfort e la forza di Biga sono state apprezzate all’edizione 2018 di Orgatec.